fbpx

Come risparmiare energia in ufficio

Risparmiare energia in ufficio | Consigli e accorgimenti da seguire

Nella gestione di una qualsiasi attività le voci di spesa sono sempre e immancabilmente numerose. Gli stipendi dei dipendenti, le prestazioni dei collaboratori, le manutenzioni, l’acquisto di materiale e attrezzature… ne siete consapevoli quanto noi.

Ciò che però possiamo svelarvi è che, seguendo delle semplici regole e prestando attenzione ad alcuni particolari, è possibile pianificare un risparmio interessante alla voce utenze.

Risparmiare energia in ufficio andrà ad alleggerire la bolletta, vi permetterà di migliorare l’efficienza e la competitività della vostra azienda e di dare un contributo alla riduzione delle emissioni di gas serra.

Ragionare in termini di sostenibilità e ridurre la quantità di energia utilizzata da voi e dai vostri dipendenti nelle attività di tutti i giorni è un obiettivo che si può raggiungere facilmente, senza compromettere l’efficacia del lavoro, senza rinunce, senza sofisticazioni.

Vediamo come fare.

1

Spegnere computer, stampanti, monitor a fine giornata, contrariamente a quanto si crede, non ne riduce il ciclo di vita e può far risparmiare molta energia.

Un solo computer fisso tenuto in stand-by può arrivare a consumare più di 20 watt/ora.

Per comodità si può collegare una ciabatta ad ogni gruppo di strumentazioni elettroniche dell’ufficio e usare un solo interruttore per spegnere l’alimentazione degli apparecchi quando non sono in uso.

Ricordate a tutti in ufficio che, una volta ricaricato lo smartphone o il tablet, è bene scollegare i caricabatterie dalla presa di corrente. Anche se inutilizzati continuano ad assorbire energia.

2

Alcuni vecchi modelli di computer, stampanti, fotocopiatrici, videoterminali e altri tipi di apparecchiature da ufficio possono utilizzare fino al 50-90% di energia in più rispetto ai recenti modelli a risparmio energetico. Aggiornate i vostri strumenti da lavoro e puntate su modelli a risparmio energetico.

A parità di condizioni è preferibile puntare su laptop che su computer fissi, sicuramente meno parsimoniosi a livello di consumo energetico.

3

Assicuratevi che tutte le luci del vostro ufficio siano spente a fine giornata.

Per risparmiare energia elettrica, stabilite una politica anti spreco condivisa, delle norme di comportamento che garantiscano che tutte le luci vengano spente, comprese quelle dei bagni, delle aree comuni e delle sale riunioni. Dovreste sensibilizzare i vostri dipendenti nello spegnere le luci in una stanza se non strettamente necessarie.

Durante il giorno, massimizzare la luce naturale. Spegnendo una luce fluorescente di media intensità per un’ora al giorno si possono risparmiare fino a 30 kg di emissioni di anidride carbonica all’anno.

Considerate le zone dell’ufficio dove è presente un’illuminazione eccessiva o le luci presenti in stanze poco frequentate. Fate un sopralluogo rapido e focalizzato sulla luce presente nelle varie aree della vostra azienda. Sarà più che sufficiente per aver chiaro quali sono le luci da rimuovere o da non utilizzare se la luce del giorno è sufficiente, ed eventualmente quante lampadine tradizionali restano da sostituire con lampadine fluorescenti compatte a risparmio energetico.

4

Oltre a stabilire delle buone pratiche per una gestione consapevole della climatizzazione nel vostro ufficio, l’utilizzo di un termostato e la manutenzione programmata del sistema di riscaldamento, di ventilazione e dell’aria condizionata aiuterà a ridurre considerevolmente il peso delle vostre bollette energetiche.

Anche il riposizionamento di mobili o oggetti ingombranti lontano da fonti di riscaldamento può aiutare ad ottimizzarne la resa.

5

Affidatevi a consulenti esperti.  Una consulenza aziendale specializzata e dedicata alle specifiche esigenze della vostra attività, può avere un ruolo determinante nella scelta della miglior politica energetica, sia in termini di risparmio che di sostenibilità. Alcune buone pratiche da seguire e un consulente che sappia ottimizzare i costi e massimizzare l’efficienza del consumo energetico del vostro ufficio, la giusta combinazione per ottenere il miglior risultato con bollette più leggere.

Ti piace questo articolo?

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su linkedin
Condividi su Linkdin
Condividi su pinterest
Condividi su Pinterest

Articoli correlati

bonus facciate

BONUS FACCIATE

Bonus Facciate | Sconto fiscale per abbellire gli edifici delle nostre città Dopo aver parlato del Superbonus 110% per lavori di ristrutturazione degli edifici e

Read More »
superbonus 110%

SUPERBONUS 110%

Superbonus 110% | Ristrutturazione delle abitazioni Avrete sicuramente sentito parlare del tanto atteso Superbonus 110% per lavori di ristrutturazione delle abitazioni e interventi di miglioramento

Read More »